VILLA SANDI FOR LIFE

Un futuro più salutare per il nostro pianeta. Villa Sandi ha sempre operato nel rispetto dell’ambiente, facendo attenzione ad ogni fase della sua filiera, dai vigneti allo scaffale.

Centrale idroelettrica

Parte dell’energia elettrica consumata da Villa Sandi è da sempre prodotta da una centrale idroelettrica presente all’interno del complesso aziendale. Si tratta di una centrale idroelettrica funzionante con acqua del canale Brentella, dotata di un motore asincrono a pale variabili. Questo particolare motore garantisce che la potenza rimanga sempre la stessa, anche quando l’acqua del canale aumenta o diminuisce di portata.

L’acqua del canale, che attraversa tutta la proprietà aziendale, è regolata dal Consorzio di Bonifica del Canale Brentella ed è inoltre utilizzata per irrigare i vigneti circostanti, raffreddare esternamente le cisterne e le autoclavi e garantire l’umidità ottimale nelle gallerie sotterranee dove maturano gli Spumanti Metodo Classico della linea Opere.

Sistema Fotovoltaico

Un altro grande passo nel progetto aziendale per la difesa dell’ambiente è stato compiuto con l’installazione di pannelli solari, in funzione dall’estate del 2012. Assieme all’impianto idroelettrico, i pannelli forniscono il 40% del fabbisogno energetico dell’azienda.

Cooperazione con l’Università di Padova

Villa Sandi opera in stretta collaborazione con Università e Istituti di ricerca. La stretta cooperazione con L’Istituto Sperimentale di Viticoltura di Conegliano (Università di Padova) ha permesso a Villa Sandi di monitorare attentamente tutte le fasi di crescita dell’uva.
CAPACITÀ DI RISPETTARE IL TERRITORIO RISPONDENDO NEL CONTEMPO ALLE RICHIESTE DI MERCATO.